Le dodici donne scrittrici più famose di sempre

Jane austen

nata nel 1775 deceduta nel 1817

Nacque nell’Hampshire, figlia di un pastore anglicano.

Amava la letteratura e trascorreva così il suo tempo leggendo e scrivendo.

Persuasion (Persuasione) è uno dei suoi romanzi più belli, Sense and Sensibility (Ragione e Sentimento) fu il primo ad essere pubblicato, ricordiamo anche First Impressions (Prime Impressioni), una prima versione del suo romanzo più famoso Pride and Prejudice (Orgoglio e Pregiudizio).

Le trame dei suoi romanzi si basano sui valori tradizionali delle famiglie dei proprietari terrieri e dell’alta borghesia. Il lieto fine è un elemento comune nei suoi romanzi.

mary shelley

nata nel 1797 deceduta nel 1851

Nata e vissuta a Londra, era figlia del filosofo William Godwin, esponente più importante del razionalismo anarchico.

È la fondatrice del genere fantascientifico con il suo romanzo Frankenstein, che decide di scrivere dopo averlo sognato in un terribile incubo. Nonostante venga considerato l’ultimo dei romanzi gotici dell’Ottocento, lo è solo in parte, perché costituisce un punto di rottura col filone della letteratura gotica tradizionale inglese.

Altre opere di importante rilievo sono L’ultimo uomo, Lodore, Falkner, The Fortunes of Perkin Warbeck.

EMILY DICKINSON

nata nel 1830 deceduta nel 1886

Nata nel Massachusetts, è considerata la più grande poetessa americana. Poco interessata a pubblicare le sue poesie, compie la sua piccola rivoluzione da una società cui non sente di appartenere.

Al momento della sua morte la sorella scopre nella camera di Emily centinaia di poesie scritte su foglietti ripiegati e cuciti con ago e filo contenuti tutti in un raccoglitore. Prima della sua morte erano stati pubblicati solo sette testi.

Una delle poesie più famose è I Died for Beauty (Morii per la bellezza), altre note sono: Bevvi un sorso di vita, Il passato, Io sono Nessuno.

sorelle brontË

Charlotte, Emily e Anna

Nate a Thornton, in Inghilterra. Scrittrici e poetesse vittoriane della seconda metà dell’Ottocento.

Charlotte, (nata nel 1816 deceduta nel 1855) scrittrice britannica dell’età vittoriana, conosciuta per il suo romanzo Jane Eyre.
Emily, (nata nel 1818 deceduta nel 1848) scrittrice britannica dell’età vittoriana, famosa per il suo romanzo Cime tempestose.

Anne, (nata nel 1820 deceduta nel 1849) scrittrice britannica dell’età vittoriana, autrice di Agnes Grey e La signora di Wildfell Hall.

VIRGINIA WOOLF

nata nel 1882 deceduta nel 1941

Nata a Londra, è stata scrittrice, saggista e attivista britannica. È considerata come una delle principali figure della letteratura del XX secolo, impegnata nella lotta per la parità di diritta tra i sessi.

Nel 1928 si batte per il suffragio femminile e un anno dopo scrive Una stanza per sé, in cui analizza la discriminazione femminile.

Le opere più famose sono i romanzi La signora Dalloway, Gita al faro e Orlando.

AGATHA CHRISTIE

nata nel 1890 deceduta nel 1976

Nata  a Torbay, Regno Unito, è stata una scrittrice e drammaturga britannica, considerata anche una delle scrittrici più influenti e prolifiche del XX secolo nonché giallista di fama mondiale.

I suoi migliori romanzi sono: Poirot a Styles Court, Poirot sul Nilo, Le fatiche di Hercule, Istantanea di un delitto, Assassinio sull’Orient Express, Poirot e i quattro, Addio, Miss Marple, Sipario, L’assassinio di Roger Ackroyd, Dieci piccoli indiani.

HARPER LEE

nata nel 1926 deceduta nel 2016

Nata in Alabama, è stata un’importante scrittrice statunitense.

Nel 1960 pubblicò Il buio oltre la siepe che vinse il Premio Pulitzer e fu tradotto in circa quaranta lingue.

Nel 2015 venne pubblicato il suo secondo romanzo: Va’ metti una sentinella, che appare come il sequel di Il buio oltre la siepe, ambientato vent’anni dopo, la scrittrice ha dichiarato di averlo scritto prima del precedente.

SIMONE DE BEAUVOIR

nata nel 1908 deceduta nel 1986

Nata a Parigi, fu scrittrice, filosofa, attivista femminista, è stata uno dei personaggi culturali francesi più importanti del XX secolo.

La sua amica Zaza, morta prematuramente, è uno dei personaggi principali di Mémoire d’une jeune fille rangée (Memorie di una ragazza per bene). Le deuxième sexe (Il secondo sesso) diventò un saggio cardine del femminismo. Pubblicò la raccolta di racconti La femme rompue (Una donna spezzata).

MARGUERITE DURAS

nata nel 1914 deceduta nel 1996

Nata a Saigon, in Vietnam. È stata una regista, scrittrice e sceneggiatrice francese. Sostenitrice dell’idea che esistesse una scrittura femminile, opposta a quella maschile.

Iniziò a dedicarsi alla scrittura, all’inizio degli anni ’50, con una serie di romanzi caratterizzati da uno stile minimalista, influenzato da autori statunitensi come Hemingway e Dos Passos.

Nel 1984 uscì L’amant, dove l’autrice narra in prima persona la relazione avuta a sedici anni, provocando uno scandalo. Le cinquemila copie del libro si esaurirono in pochissimi giorni, e vinse il premio Goncourt.

Successivamente pubblicò La douleur, una serie di testi sulla Seconda guerra mondiale, La Pluie d’été, Yann Andrea Steiner, C’est tout.

MARGUERITE YOURCENAR

nata nel 1903 deceduta nel 1987

Nata a Bruxelles, è stata una scrittrice e poetessa francese. Fu la prima donna eletta alla Académie française.

Nelle sue opere sono frequenti i temi dell’Esistenzialismo, in particolar modo quello della morte.

Ricordiamo il romanzo La denier du Rêve, scritto e ambientato nell’Italia dell’epoca durante un suo viaggio, Feux, raccolta di prose liriche, Memorie di Adriano premiato con il Prix des Critiques, Le labyrinthe du monde, trilogia familiare, fu la sua ultima pubblicazione.

ISABEL ALLENDE

nata nel 1942 è ancora in vita

Nata a Lima, è scrittrice cilena naturalizzata statunitense.

È una delle autrici latinoamericane con più successo al mondo, molti dei suoi romanzi sono basati sulle sue esperienze di vita, e sulla vita di altre donne.

La casa degli spiriti e La città delle bestie sono due dei suoi grandi successi.

Ricordiamo anche Il piano infinito, Paula, Eva Luna, La figlia della fortuna.

J.K. ROWLING

nata nel 1965 è ancora in vita

Nata a Yate, Inghilterra, è scrittrice, sceneggiatrice e produttrice cinematografica britannica.

Ha iniziato a scrivere la saga Harry Potter in un momento buio della sua vita, era povera ed era una ragazza madre. Le case editrici si rifiutavano di pubblicare i suoi romanzi ed era quindi costretta ad usufruire dei sussidi statali, mentre nel tempo libero cercava di uscire dalla depressione scrivendo quello che in molti consideravano soltanto un romanzo per bambini. Rivelatosi poi il caso editoriale più famoso al mondo.

J. K. Rowling ha scritto Fantastic Beasts and Where Find Them (Animali fantastici e dove trovarli) a scopi benefici, l’80% del ricavato viene devoluto ai bambini di tutto il mondo tramite l’associazione benefica Comic Relief.